Piazzolla loves Gershwin

 

Nuovo spettacolo del duo che sta ricevendo fantastiche critiche!

 

“Nel 1924 il padre di Astor Piazzolla, da Mar del Plata si trasferì a New York,

dove comprò al figlio un bandoneòn. Il giovane Piazzolla suonava e ascoltava sì

le musiche del tanghisti dell’epoca ma amava molto il jazz e soprattutto

Gershwin…

Raccontano che tornato in Argentina per l’audizione nell’orchestra di tango di

Anibal Troilo il giovane Piazzolla suonò “Rhapsody in Blue”… il resto poi è

storia”

Gli argentini Paola Fernandez Dell’Erba (voce) e Hernàn Fassa (pianoforte)

propongono un repertorio che trova i punti in comune tra i due compositori

che raccontano come pochi altri la bellezza e la profondità delle due città

eterne: Buenos Aires e New York. Il tango e il jazz interpretati con sobrietà e

libertà, un concerto che mira diritto al cuore di un pubblico internazionale,

condito con aneddoti sui compositori e curiosità sui mondi dei due generi

amati.

https://dellerba-fassa-tango.com/

Piazzolla loves Gershwin!

concerto

Paola Fernandez Dell’Erba & Hernan Fassa (duo pianoforte e voce)

Entrambi argentini, ma come è quasi normale da chi viene da quella terra, con

origini italiane. Si incontrano in Italia grazie alla musica e da quel momento nasce

un sodalizio interessantissimo.

Il duo ripercorre un repertorio di tanghi cantati e strumentali con un’estetica che

riflette le loro origini personali e le ricerche musicali dalle quali i due interpreti

provvengono. Lei, dalla ricerca etnomusicologica della musica sudamericana e il

tango tradizionale e lui dalla musica classica, il jazz e il tango strumentale. Due

interpreti formati e affermati, che hanno ricercato sul tango in tutti i suoi aspetti,

con passione e serietà in diverse formazioni orchestrali e non, portando il tango

vero in numerose tournée in Europa, Asia, Sudamerica.

Nel 2014 è uscito il primo cd del duo, “Del Otro Lao” registrato nel prestigioso

studio Barzan di Milano. El il disco “Tango Absinthe” del loro progetto omonimo,

registrato nei prestigiosi studi della Radio2 Svizzera.

“Del Otro Lao” è un titolo che evoca, lo stare “dall’altro lato” del mare, e quindi

parla di nostalgie della terra ma non solo, nostalgia come un luogo dello spirito,

come una condizione umana universale. Un po’ come la fiosofia cinica e irresistibile

del tango.

su di loro è stato scritto*:

“Il moltiplicarsi delle opportunità, la facilità con cui ci si può inventare produttori di

se stessi, la naturale ambizione a conquistarsi il quarto d’ora wahroliano di

celebrità, il fenomeno del tango che ha coinvolto anche le nuove generazioni, sono

alcuni dei principali fattori favorevoli al proliferare delle cantanti di tango. Come è

facile immaginare, i risultati di questo nuovo esercito di voci, sono fatalmente

alterni anche per quelle di puro pedigree bonaerense. Una tra le più convincenti

sulla scena è Paola Fernandez dell’Erba, marplatense che dai anni vive e lavora in

Italia.

Ed è in questa seconda patria, condivisa con tanti connazionali, che Paola ha

inciso il suo ultimo cd intitolandolo appunto “Del otro lao”, cioè dall’altro lato di

quell’oceanica distanza che separa l’Argentina dall’Italia. E in fondo, questo

suo lavoro discografico dal titolo di cortazariana memoria, non documenta

atro che la necessità di rendere la vita vitale, facendosi voce e musica di un

procedere per schietti passaggi di autenticità autobiografica.

In questo senso, non è stato necessario realizzare particolari alchimie

concettuali, ma un manufatto dove si proietta la vibrazione dell’ispirazione,

ritmo “in battere” e “in levare” del respiro e del cuore.

https://dellerba-fassa-tango.com/

Ciò non significa che il risultato artistico si limiti a giungere all’ascoltatore

come una musica semplice o ancora peggio scontata, perché tra le sue

pieghe si agitano aloni segreti,s’irradiano tinte e ombre, si annidano

trasparenti riverberi e si riflettono iridescenti fate morgane: piccoli miracoli

che il vero tango offre pur conservando la sua essenza di cultura popolare”

*Franco Finocchiaro (musicista, scrittore e blogger)

HERNAN LUCIANO FASSA

Hernan Fassa è nato a Buenos Aires ed ha intrapreso gli studi musicali all’età di

otto anni presso il Conservatorio Musicale “Carlos Lopez Buchardo” (diretto da suo

padre, il Maestro Nino Fassa per più di dieci anni) sotto la guida del Maestro

Carolina Blacksley.

Ha completato gli Studi Superiori con il massimo dei voti sotto l’insegnamento della

Professoressa Laly Escobar.

Ha partecipato a numerosi Master Classes sotto la guida dei seguenti insegnanti:

J.C. Arabian, Pia Sebastiani, Nelson Goerner, Ma. Fernanda Bruno, Barry Douglas e

Piotr Paleczny.

Ha seguito seminari specifici di ìMusica e Metodi Elettroacustici (U.C.A., 1992) e

“Jazz Harmony in Contemporary Music” (Berkley, Argentina, 1993).

Come solista e membro di Gruppi da Camera ha suonato in numerose sale di

concerto di Buenos Aires, inclusa la ìRoberto Garcia Morilloî presso il Conservatorio

Nazionale , il ìGolden Hallî presso il prestigioso Teatro Colon , il Concert Hall

dellíUfficio Postale Nazionale, la Sala dei Concerti del Caesarís Park Hotel di Buenos

Aires e il Concert Hall della “Libreria Argentina per Non Vedenti”, dove si è distinto

tra i finalisti della competizione di Piano “Banco Mayo” del 1998.

https://dellerba-fassa-tango.com/

Nello stesso anno, si incarica della direzione musicale di “Nine”, musical di Maury

Yeston sotto regia di David Leaveaux ( Buenos Aires,Teatro Blanca Podest‡).

Nel 2000,come Direttore assistente realizza una tournee italiana con la “Messa di

Corpus Christi” del compositore italo-argentino Antonio Russo.

Nel 2003 ha intrapreso in Tourneè l’esecuzione di musica da camera e tango in

collaborazione con il violinista argentino Santiago Cainzos.

Hernan Fassa è attualmente impegnato alla realizzazione di un progetto con un

programma di “Musica Latinoamericana per pianoforte”.

Come solista e pianista accompagnante, suona in vari importanti Teatri della

Lombardia e del Veneto.

PAOLA FERNANDEZ DELL’ERBA

Cantante argentina. Laureata in Beni Musicali – Etnomusicologia all’Università degli

Studi di Milano.

E’ insegnante certificata (CMT) del metodo EVT (Voicecraft) per la tecnica vocale e

ha concluso il percorso Master VMS per l’insegnamento del canto moderno.

Si dedica alla ricerca della vocalità nel Tango e altre musiche popolari soprattutto

del folklore sudamericano e il jazz. Ha svolto i suoi studi di canto a Buenos Aires

(tecnica vocale con Matilde Pereyra, SADEM, repertorio popolare-Tango con Horacio

Alcorta) e a Milano (tecnica vocale con la cantante lirica Shuko Takahashi e canto

jazz al CPSM del Conservatorio di Milano, per poi perfezionare la tecnica con la

Licenza Artistica EVT); Ha fatto diversi stages e seminari sulla voce, tra altri uno sul

canto classico indiano con il maestro Birju a Pushkar, India; Voce e Silenzio con

Markus Stockhausen, Canto jazz con Laura Fedele e di teatro al Teatro del Popolo di

https://dellerba-fassa-tango.com/

Gallarate. Quale interprete di tango, si Ë presentata in numerose città dell’Argentina

e in Europa. Ha collaborato con importanti musicisti della scena musicale argentina

e italiana, tra cui il gruppo La Milonguera, che ha fondato insieme a Jose Teixidò e

con cui ha inciso il CD “El Viejo y la Luna” (Buenos Aires, 1998), collabora di

frequente con il gruppo milanese Tangoseis con cui ha realizzato lo spettacolo

Tangasos, una produzione del Teatro Filodrammatici di Milano e cantato nella

tournËe italiana della Compagnia Tangox2 di Miguel Angel Zotto; fa parte del duo

Fulanas insieme alla pianista argentina Mariana Bevacqua (ricerca stilistica del

tango e della sua tradizione al femminile), con il quale ha inciso il CD Antiborges

Opera (poesie di Simone Bandirali e la collaborazione di Alda Merini) con il quale

lavora stabilmente tra Francia e Italia. Con il gruppo Nuevos Aires, folktangojazz del

Sudamerica (insieme a J.P.Forte, Felice Clemente e Francesco D’Auria) ha inciso il

CD Buenos Tangos (Milano, 2002). “Swinging tango” è un nuovo progetto di fusione

tango insieme ad un trio jazz tradizionale (Franco Finocchiaro, Paolo Alderighi,

Ferdinando Faraò). Collabora stabilmente con la “Orquesta Minimal Flores del

Alma” (Piercarlo Sacco, Stefano Ziccari, F. Finocchiaro). E’ cantante di “Different

Flowers” dove insieme a A.Nacchi e R.Gavazzi fa una ricerca estetica nuova sulla

musica del nordovest argentino e il jazz. Lavora inoltre con diversi gruppi della

scena italiana: Con l’associazione Musicamorfosi con la quale ha cantato in diversi

spettacoli tra i quali: “Triangoli amorosi (su musiche di Robert e Clara Schumann,

Brahms, Caposella), “Miraggio Tango” (Con l’Orchestra d’archi italiana di Mario

Brunello, Jorge Bosso, e altri; musiche di Piazzolla, Gardel, Ginastera, Perez Forte)

“Ultimo tango a Sarajevo” spettacolo in bosniaco e castigliano sulla sevda e il

tango, insieme all’attrice Debora Mancini. “Tango Bar” al teatro Oscar di Milano

insieme al gruppo Tangoseis e “Los Hermanos Macana” produzione dalla quale è

nato un Cd: “TangoBar” in distribuzione da Ottobre 2010.

Tango Absinthe è il suo nuovo progetto di rivisitazione del tango argentino con

musica electronica, jazz, e rock. A maggio 2012 registrano il loro primo cd per la

prestigiosa Radio2 della Svizzera italiana. Edito a Milano nel 2013.

Absentha Records

https://dellerba-fassa-tango.com/

paolafernandezdellerba@yahoo.it

+39 339 7202017

https://dellerba-fassa-tango.com/

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión /  Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión /  Cambiar )

w

Conectando a %s