21 febbraio concerto al cinema Teatro Trieste, Milano

Afichinaudio

Paola Fernandez Dell’Erba & Hernan Fassa (duo pianoforte e voce)

presenta “Del Otro Lao” tangos

Entrambi argentini, ma come è quasi normale da chi viene da quella terra, con origini italiane. Si incontrano in Italia grazie alla musica e da quel momento nasce un sodalizio interessantissimo.

Il duo ripercorre un repertorio di tanghi cantati e strumentali con un’estetica che riflette le loro origini personali e le ricerche musicali dalle quali i due interpreti provvengono. Lei, dalla ricerca etnomusicologica della musica sudamericana e il tango tradizionale e lui dalla musica classica, il jazz e il tango strumentale. Due interpreti formati e affermati, che hanno ricercato sul tango in tutti i suoi aspetti, con passione e serietà in diverse formazioni orchestrali e non, portando il tango vero in numerose tournée in Europa, Asia, Sudamerica.

Le tematiche del tango e la sua poesia (amore, nostalgia, tradimento, malavita, bohemia) vengono esposte con un repertorio ricercato ma mai noioso, passando dalle origini a Piazzolla e da lui ai nuovi compositori.

Un concerto che dall’inizio alla fine sorprende per il modo in cui i due interpreti dominano le strutture e lo stile del tango in modo che le improvvisazioni e l’interazione tra i due diventano un gioco nel quale il pubblico è complice attivo, attento ricettore della cultura del Rio de la Plata, che viene filtrata, così, con leggerezza ma intensità.

Nel 2014 è uscito il primo cd del duo, “Del Otro Lao” registrato nel prestigioso studio Barzan di Milano. El il disco “Tango Absinthe” del loro progetto omonimo, registrato nei prestigiosi studi della Radio2 Svizzera.

“Del Otro Lao” è un titolo che evoca, lo stare “dall’altro lato” del mare, e quindi parla di nostalgie della terra ma non solo, nostalgia come un luogo dello spirito, come una condizione umana universale. Un po’ come la fiosofia cinica e irresistibile del tango.

su di loro ha scritto il musicista, scrittore e blogger Franco Finocchiaro:

“Il moltiplicarsi delle opportunità, la facilità con cui ci si può inventare produttori di se stessi, la naturale ambizione a conquistarsi il quarto d’ora wahroliano di celebrità, il fenomeno del tango che ha coinvolto anche le nuove generazioni, sono alcuni dei principali fattori favorevoli al proliferare delle cantanti di tango. Come è facile immaginare, i risultati di questo nuovo esercito di voci, sono fatalmente alterni anche per quelle di puro pedigree bonaerense. Una tra le più convincenti sulla scena è  Paola Fernandez dell’Erba, marplatense che dai anni vive e lavora in Italia. 

Ed è in questa seconda patria, condivisa con tanti connazionali, che Paola ha inciso il suo ultimo cd intitolandolo appunto “Del otro lao”, cioè dall’altro lato di quell’oceanica distanza che separa l’Argentina dall’Italia. E in fondo, questo suo lavoro discografico dal titolo di cortazariana memoria, non documenta atro che la necessità di rendere la vita vitale (…)”

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión /  Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión /  Cambiar )

w

Conectando a %s